Quantcast
peoplepill id: stelio-ferolla
SF
11 views today
11 views this week
Stelio Ferolla

Stelio Ferolla

Italian physician
Stelio Ferolla
The basics

Quick Facts

Intro Italian physician
Was Physician
From Italy
Type Healthcare
Gender male
Birth 1930, Ronchi dei Legionari, Italy
Death 1976, Orte, Italy (aged 46 years)
Peoplepill ID stelio-ferolla
The details (from wikipedia)

Biography

Stelio Ferolla (Ronchi dei Legionari, 1930 – Orte, 1976) è stato un medico e chirurgo italiano.

Biografia

Dopo la laurea in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli Studi di Padova, iniziò la sua attività clinica specializzandosi in Otorinolaringoiatria sotto la guida del prof. Michele Arslan, pioniere del trapianto di lembo (che fu alla base del concetto stesso di Chirurgia plastica) con una tesi sulle ustioni in Otorinolaringoiatria. Proprio il tema delle ustioni fu uno dei primi temi di approfondimento scientifico, collaborando intensamente con il Professor Massimiliano Aloisi, allora Direttore dell’Istituto di Patologia Generale dell’Università di Padova ed Accademico dei Lincei, con cui la collaborazione durerà anche negli anni successivi. In seguito all’esperienza maturata insieme ai suoi collaboratori verranno poste le basi per l’apertura del centro Ustioni di Verona, tutt’ora punto di riferimento Nazionale. Appena dopo la Laurea in Medicina, svolse la ferma militare come Ufficiale Medico di Marina, dopo essersi classificato al 1° posto al corso dell'Accademia Navale di Livorno ed avrà in quel ruolo l'onore di rientrare nel 1954 a Trieste come Ufficiale Medico a bordo della Nave Scuola Amerigo Vespucci che attraccherà al Molo Audace in occasione del ritorno di Trieste all'Italia.

Dopo Padova, Vicenza e Verona si sposterà prima a Ferrara dove inaugurerà come Direttore il Reparto di Chirurgia Plastica dell’Arcispedale Sant'Anna di Ferrara ed infine a Roma dove sarà attivata presso l’Ospedale San Camillo nella sede distaccata presso la clinica San Raffaele di via della Pisana, una struttura interamente dedicata alla Chirurgia Plastica, operando in particolare nel campo della Chirurgia plastica Ricostruttiva Maxillo-Facciale, nella Chirurgia della Mano e nelle altre branche della Chirurgia Plastica.

Stelio Ferolla insieme ad altri 5 medici veneti è stato il fondatore dell’Anaao Assomed (Associazione Nazionale Aiuti ed Assistenti Ospedalieri) il primo e tuttora più rappresentativo sindacato medico italiano di cui diventerà il primo Segretario Nazionale operativo (dopo un breve periodo del co-fondatore Giorgio Pomerri). Sotto la sua guida ed in stretta collaborazione con i ministri della Sanità Giacomo Mancini e Luigi Mariotti e con vari esperti ed organizzatori sanitari, anche come membro del Consiglio Superiore di Sanità, come benemerito della Sanità Pubblica nel periodo 1967-69 (Insieme ad esponenti di spicco come i Prof. Pietro Valdoni e Vincenzo Monaldi ) verrà disegnata la riforma degli enti Ospedalieri, fino ad allora assimilati agli enti di beneficienza. La riforma, pervenuta ad un primo accordo nel 1965 e concretizzata nella sua forma definitiva nel 1968 porterà alla regolamentazione di tutte le attività che disciplinano le procedure ospedaliere (dai turni di guardia alla reperibilità, dall’organizzazione ospedaliera dei reparti a tutte le altre specifiche dell’attività medico-infermieristica all’interno degli Ospedali), fino ad allora basate su procedure e consuetudini non scritte. Verranno inoltre, per la prima volta, disciplinati i rapporti lavorativi con la retribuzione proporzionale tra Primari, Aiuti ed Assistenti Ospedalieri, eliminando di fatto il precedente precariato con la cosiddetta “Legge Mariotti” (legge 12 febbraio 1968, n. 132) recante disposizioni in tema di enti ospedalieri e assistenza ospedaliera. A metà degli anni 70 lavorò, in stretto rapporto con il Ministero della sanità e con tutte le parti politiche, alla formulazione dello schema del Sistema Sanitario Nazionale, basato sul concetto di visione universalistica del welfare, non riuscendo tuttavia a vederne il compimento nella legge di istituzione del Sistema Sanitario “833” del 1978, per la prematura scomparsa. In particolare dopo la sua scomparsa ed in disaccordo con le sue posizioni e quelle dell’ANAAO il completamento della legge stessa, avvenuto in un anno drammatico per il paese come il 1978 (Sequestro Moro, Governo di Unità Nazionale ecc.) porterà ad un ingresso massiccio delle nomine politiche nelle figure dirigenziali in sanità, riducendo, come conseguenza, in maniera determinante il ruolo dei medici e dei tecnici nelle scelte strategiche di indirizzo degli ospedali. Circostanza che viene ritenuta da molti come all’origine delle problematiche che affliggono oggi la cosiddetta Aziendalizzazione del Sistema Ospedaliero.

Bibliografia

Stelio Ferolla, Silvano Furlan: Ospedali, Medici e Politica di Piano, ed. PICCIN, 1963, http://opacbiblioroma.cineca.it/Record/SBL0140689

Testo della legge 132/68 "Mariotti", https://www.normattiva.it/uri-res/N2Ls?urn:nir:stato:legge:1968-02-12;132

I 50 anni di Anaao Assomed, http://95.110.224.81/anaao/public/aaa_4454544_libro_anaao_228low_defxsito.pdf

Consiglio Superiore di Sanità triennio 1967-69, https://www.gazzettaufficiale.it/eli/gu/1967/04/10/90/sg/pdf

5º Congresso ANAAO 1966, http://www.anaao.it/content.php?cont=26961

The contents of this page are sourced from Wikipedia article on 17 Apr 2020. The contents are available under the CC BY-SA 4.0 license.
comments so far.
Comments
From our partners
Sponsored
Reference sources
References
http://opacbiblioroma.cineca.it/Record/SBL0140689
https://www.normattiva.it/uri-res/N2Ls?urn:nir:stato:legge:1968-02-12;132
http://95.110.224.81/anaao/public/aaa_4454544_libro_anaao_228low_defxsito.pdf
https://www.gazzettaufficiale.it/eli/gu/1967/04/10/90/sg/pdf
http://www.anaao.it/content.php?cont=26961
arrow-left arrow-right instagram whatsapp myspace quora soundcloud spotify tumblr vk website youtube pandora tunein iheart itunes