Quantcast
peoplepill id: piero-poletto
PP
1 views today
1 views this week
Piero Poletto
Italian scenographer

Piero Poletto

Piero Poletto
The basics

Quick Facts

Intro Italian scenographer
Was Film crew member Scenographer
From Italy
Field Film, TV, Stage & Radio
Gender male
Birth 1 January 1925, Sacile, Province of Pordenone, Friuli–Venezia Giulia, Italy
Death 1 January 1978, Rome, Province of Rome, Lazio, Italy (aged 53 years)
The details (from wikipedia)

Biography

Piero Poletto (Sacile, 20 giugno 1925 – Roma, 17 giugno 1978) è stato uno scenografo italiano.

Carriera

Piero Poletto ha frequentato il Centro Sperimentale di Cinematografia, dove ha conseguito il diploma di scenografo. In oltre vent'anni di carriera cinematografica Piero Poletto ha partecipato a quasi 50 film. Ha collaborato con svariati registi incluso alcuni grandi cineasti italiani, come Michelangelo Antonioni (L'avventura, L'eclisse, Il deserto rosso e ultimamente Professione: reporter). Lavorava soprattutto in film d'azione e film commedia. Fu lo scenografo ed il costumista del film Più forte, ragazzi! (1972) per la regia di Giuseppe Colizzi. Sul piano internazionale ha lavorato con gli ungheresi Nicolas Gessner e Miklós Jancsó, il francese Gérard Pirès e l'inglese Peter Wood.

Filmografia

  • La tua donna (1954), regia di Giovanni Paolucci (arredatore)
  • Gli orizzonti del sole (1956), regia di Giovanni Paolucci (arredatore)
  • Il ricatto di un padre (1957), regia di Giuseppe Vari (arredatore)
  • La donna che venne dal mare (1957), regia di Francesco De Robertis (scenografo)
  • Nata di marzo (1958), regia di Antonio Pietrangeli (architetto-scenografo)
  • Giovane canaglia (1958), regia di Giuseppe Vari (architetto-scenografo, arredatore e costumista)
  • L'avventura (1960), regia di Michelangelo Antonioni (scenografo)
  • Teseo contro il minotauro (1960), regia di Silvio Amadio (scenografo)
  • Vacanze in Argentina (1960), regia di Guido Leoni (scenografo)
  • Un mandarino per Teo (1960), regia di Mario Mattoli (scenografo)
  • La vendetta della maschera di ferro (1961), regia di Francesco De Feo (scenografo)
  • Ursus (1961), regia di Carlo Campogalliani (architetto-scenografo)
  • Marte, dio della guerra (1962), regia di Marcello Baldi (scenografo)
  • L'eclisse (1962), regia di Michelangelo Antonioni (scenografo e architetto-scenografo)
  • Il gladiatore di Roma (1962), regia di Mario Costa (architetto-scenografo)
  • Solo contro Roma (1962), regia di Luciano Ricci (arredatore)
  • Anni ruggenti (1962), regia di Luigi Zampa (scenografo)
  • Un uomo da bruciare (1962), regia di Valentino Orsini, Paolo Taviani e Vittorio Taviani (scenografo)
  • I sette gladiatori (1962), regia di Pedro Lazaga (scenografo)
  • Giacobbe, l'uomo che lottò con Dio (1963), regia di Marcello Baldi (scenografo)
  • Gli invincibili sette (1963), regia di Alberto De Martino (architetto-scenografo)
  • Il deserto rosso (1964), regia di Michelangelo Antonioni (architetto-scenografo)
  • La rivolta dei sette (1964), regia di Alberto De Martino (architetto-scenografo)
  • Sette uomini d'oro (1965), regia di Marco Vicario (scenografo e architetto-scenografo)
  • I criminali della galassia (1965), regia di Antonio Margheriti (scenografo)
  • Thrilling (1965), primo episodio Il vittimista, regia di Ettore Scola (scenografo ed attore – Don Marcello)
  • La decima vittima (1965), regia di Elio Petri (scenografo)
  • Il grande colpo dei sette uomini d'oro (1966), regia di Marco Vicario (architetto-scenografo)
  • I diafanoidi vengono da Marte (1966), regia di Antonio Margheriti (scenografo)
  • Il pianeta errante (1966), regia di Antonio Margheriti (scenografo)
  • Le streghe (1967), regia di Mauro Bolognini, Vittorio De Sica, Pier Paolo Pasolini, Franco Rossi e Luchino Visconti (scenografo)
  • Questi fantasmi (1967), regia di Renato Castellani (scenografo)
  • La morte viene dal pianeta Aytin (1967), regia di Antonio Margheriti (architetto-scenografo)
  • C'era una volta... (1967), regia di Francesco Rosi (architetto-scenografo)
  • La cintura di castità (1967), regia di Pasquale Festa Campanile (architetto-scenografo)
  • I protagonisti (1968), regia di Marcello Fondato (scenografo)
  • Il profeta (1968), regia di Dino Risi (scenografo e architetto-scenografo)
  • Amanti (1968), regia di Vittorio De Sica (architetto-scenografo)
  • Alla ricerca di Gregory (1969), regia di Peter Wood (architetto-scenografo)
  • 12 + 1 (1969), regia di Nicolas Gessner (scenografo)
  • I girasoli (1970), regia di Vittorio De Sica (scenografo)
  • La pacifista (1970), regia di Miklós Jancsó (scenografo)
  • Il rompiballe … rompe ancora (1971), regia di Gérard Pirès (scenografo)
  • La tarantola dal ventre nero (1971), regia di Paolo Cavara (architetto-scenografo)
  • La tecnica e il rito (1972), Tv, regia di Miklós Jancsó (scenografo)
  • Più forte, ragazzi! (1972), regia di Giuseppe Colizzi (scenografo e costumista)
  • Professione: reporter (1975), regia di Michelangelo Antonioni (architetto-scenografo)
  • Il comune senso del pudore (1976), regia di Alberto Sordi (scenografo)

Note

Collegamenti esterni

  • Modifica su Wikidata
Controllo di autorità VIAF: (EN309641440 · SBN: IT\ICCU\RAVV\463430 · GND: (DE1053820038
Biografie Portale Biografie
Cinema Portale Cinema
The contents of this page are sourced from Wikipedia article. The contents are available under the CC BY-SA 4.0 license.
comments so far.
Comments
From our partners
Sponsored
Sections Piero Poletto

arrow-left arrow-right instagram whatsapp myspace quora soundcloud spotify tumblr vk website youtube pandora tunein iheart itunes