Quantcast
peoplepill id: monaldo-calari
MC
1 views today
1 views this week
Monaldo Calari

Monaldo Calari

Italian resistance movement
Monaldo Calari
The basics

Quick Facts

Intro Italian resistance movement
Was Politician
From Italy
Type Politics
Gender male
Birth 20 November 1914, Anzola dell'Emilia, Province of Bologna, Emilia-Romagna, Italy
Death 30 October 1944, Borgo Panigale, Bologna, Province of Bologna, Italy (aged 29 years)
Star sign Scorpio
Awards
Medal of Military Valour  
The details (from wikipedia)

Biography

Monaldo Calari (Anzola dell'Emilia, 20 novembre 1914 – Casteldebole, 30 ottobre 1944) è stato un partigiano italiano. Medaglia d'oro al valor militare alla memoria.

Biografia

Nel 1935-36 era in Libia, col 93º Reggimento fanteria. Nel 1939 era stato richiamato e, nel mese di giugno del 1940, aveva partecipato alle operazioni di guerra, alla frontiera occidentale, col 35º Reggimento fanteria della Divisione "Pistoia". Subito dopo l'8 settembre 1943, Calari organizzò in Emilia i primi gruppi partigiani che, in seguito, avrebbero costituito la 63ª Brigata Garibaldi. La prima riunione organizzativa avvenne in località La Ca' Berna di Vidiciatico (BO). Tre giovani, Adriano Brunelli, Lino Formilli e Giancarlo Romagnoli, furono catturati e fucilati al tirassegno di via Agucchi. Da semplice calzolaio divenne commissario politico della 63ª Brigata Garibaldi. La notte del 9 maggio 1944, mentre si trovava in missione a Bologna per ricevere un'arma in località "funivia", fu arrestato dalla polizia fascista. Restò nel carcere di San Giovanni in Monte poco: una brillante azione dei patrioti della VII GAP, liberò Calari ed altri prigionieri. Calari fece ritorno alla lotta. Il CUMER dispose che i partigiani confluissero a Bologna per contribuire alla sua liberazione. Pertanto la sera del 29 ottobre 1944 Monaldo Calari, detto "Enrico" (commissario politico), Corrado Masetti, detto "Bolero" (comandante) ed altri partigiani si trovarono a Casteldebole nell'impossibilità di guadare il fiume Reno in piena. Fu deciso di tentare di giorno, la mattina del giorno successivo. Una spiata fece convenire i paracadutisti della SS di Walter Reder, detto il "Monco" già distintosi per l'eccidio di Marzabotto (BO). Lo scontro fu cruento, in quanto il luogo non offriva ripari naturali. La 63ª Brigata Garibaldi fu annientata il 30 ottobre 1944. In onore dei caduti della 63ª Brigata Garibaldi, nell'inverno del 1944 furono riorganizzate le Brigate Bolero Garibaldi, Battaglione Zini, Battaglione Monaldo e Battaglione Sozzi operanti fino alla fine del conflitto.

A Monaldo Calari sono state intitolate una via di Bologna, di Casalecchio di Reno, di Zola Predosa e di Anzola dell'Emilia.

Onorificenze

«Valoroso partigiano, dopo aver partecipato con indomito valore da semplice gregario a numerose azioni di guerra, assurgeva alla carica di commissario politico di battaglione. Arrestato e condannato a morte, liberato dai compagni, tornava al suo posto di lotta e gloriosamente cadeva sul campo di battaglia durante un attacco di paracadutisti tedeschi, mentre con audacia e generosità accorreva in difesa di un partigiano che stava per essere sopraffatto da tre tedeschi. Luminoso esempio di valore e di solidarietà umana..»
— Bologna, 9 settembre 1943; Castel Debole, 30 ottobre 1944..

Bibliografia

Voci correlate

Altri progetti

Altri progetti

The contents of this page are sourced from Wikipedia article on 17 Aug 2020. The contents are available under the CC BY-SA 4.0 license.
comments so far.
Comments
From our partners
Sponsored
Reference sources
References
http://www.tuttocitta.it/mappa/bologna/via-monaldo-calari
http://www.quirinale.it/elementi/DettaglioOnorificenze.aspx?decorato=14242
http://www.anpi.it/donne-e-uomini/monaldo-calari
http://www.anpi.it/donne-e-uomini/
https://creativecommons.org/licenses/by/3.0/it/deed
arrow-left arrow-right instagram whatsapp myspace quora soundcloud spotify tumblr vk website youtube pandora tunein iheart itunes