Quantcast
peoplepill id: giuseppe-maffioli
GM
1 views today
2 views this week
Giuseppe Maffioli

Giuseppe Maffioli Italian actor

Italian actor
The basics
Quick Facts
Intro Italian actor
Was Actor
From Italy
Type Film, Television, Stage and Radio
Gender male
Birth 28 April 1925, Padua, Province of Padua, Veneto, Italy
Death 3 June 1985, Treviso, Province of Treviso, Veneto, Italy (aged 60 years)
The details
Biography

Giuseppe Maffioli (Padova, 28 aprile 1925 – Treviso, 3 giugno 1985) è stato un autore televisivo e attore italiano.

L'insegnamento e la gastronomia

Giuseppe Maffioli, detto Beppe, nacque a Padova ma si trasferì bambino a Treviso con la madre in seguito alla separazione dei genitori. A Treviso si diplomò come maestro elementare anche se la sua grande passione era la gastronomia; scriveva infatti su una rivista di cucina, La cucina italiana. A lui si deve la prima identificazione storica del tiramisù nella rivista enogastronomica Vin Veneto. È forse l'unico gastronomo che, dotato di felice e sapiente scrittura, fosse anche a conoscenza di tutte le tecniche di cucina, sino ai livelli manuali: fu scrittore, ma conosceva anche tutti i segreti del mestiere di cuoco. A lui fu affidata l'invenzione "epica" del cucinare ne La grande abbuffata di Marco Ferreri cosicché Maffioli venne considerato il personaggio numero uno della Cucina Italiana. Condusse per Rai Radio 2, tra il 1976 e il 1978, la breve rubrica mattutina Mangiare bene con poca spesa. Fu anche l'ideatore del primo festival di cucina organizzato in Italia nel 1951. L'istituto alberghiero di Castelfranco Veneto è stato intitolato al suo nome.

Attore e regista

Insegnò alcuni anni per poi dedicarsi all'attività di attore, altra passione che scoprì durante l'insegnamento. Partecipò a diverse opere degli autori veneti (Carlo Goldoni, Ruzante), in diversi ruoli, per poi divenire regista; diresse alcuni nomi famosi come Lino Toffolo, Tino Carraro, Cesco Baseggio e Toni Barpi. Fu anche autore, con la sua commedia Il Prete Rosso, commedia in tre atti sulla vita di Antonio Vivaldi, che andò in onda in radio. Fu anche autore del radiodramma su Papa Pio X che fu un successo di ascolti. Divenne poi regista ufficiale del Dramma Italiano di Fiume, l'unico teatro stabile di lingua italiana fuori dai confini nazionali. Dovette abbandonare l'attività teatrale per tornare in Italia a causa della malattia che lo affliggeva, il diabete.

Il cinema

Scrittore

Maffioli lavorò come scrittore di cinema nel film Papa sarto del 1964, con Cesco Baseggio e Italo Alfaro e nel film biografico di Antonio Vivaldi Il prete rosso del 1965, sempre con Cesco Baseggio e Italo Alfaro. Scrisse vari libri, fra i quali La cucina padovana (1981),La cucina veneziana (1982),La cucina trevigiana (1983), sempre di Franco Muzzio Editore, e due classici della cucina europea: Il romanzo della grande cucina e Storia piacevole della gastronomia.

Caratterista

Giuseppe Maffioli ricoprì il ruolo di caratterista in alcuni film poi rimasti famosi. Nel 1969 interpretò il personaggio del rancoroso mutilato di guerra Nicola Parigi ne Il commissario Pepe con Ugo Tognazzi, in cui fece un celebre monologo sulla sua condizione di mutilato a rischio di patetici pietismi. Nel 1973 prese parte al film La grande abbuffata di Marco Ferreri, dove aveva il ruolo del consulente gastronomico. Nel 1974 lavorò ne Il bestione del regista Sergio Corbucci, al fianco di Giancarlo Giannini, dove interpretava il camionista veneto soprannominato "Supershell", poiché amante del buon vino. Di questo film rimasero famose le scene rispettivamente della trattoria, in cui Maffioli decanta un Tocai del Collio, e del salvataggio del Fiat 691 dei due camionisti Colautti e Patrovita, in cui il personaggio di Maffioli traina fuori dal burrone il camion pericolante con il suo Fiat 690 N1 ("...e ricordeve che eo go fato soeo parchè sò imbriago").

Filmografia

Come attore

  • Il commissario Pepe, regia di Ettore Scola (1969)
  • La moglie del prete, regia di Dino Risi (1971)
  • Bianco, rosso e..., regia di Alberto Lattuada (1972)
  • La più bella serata della mia vita, regia di Ettore Scola
  • La grande abbuffata, regia di Marco Ferreri (1973)
  • Vogliamo i colonnelli, regia di Mario Monicelli (1973)
  • Giordano Bruno, regia di Giuliano Montaldo (1973)
  • Il piatto piange, regia di Paolo Nuzzi (1974)
  • Il bestione, regia di Sergio Corbucci (1974)
  • Africa Express, regia di Michele Lupo (1976)
  • Attenti al buffone, regia di Alberto Lattuada (1976)
  • Il vangelo secondo Simone e Matteo, regia di Giuliano Carnimeo(1976)
  • Io, Caligola, regia di Tinto Brass (1979)

Altri progetti

Altri progetti

Controllo di autorità VIAF: (EN60454040
Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema
The contents of this page are sourced from Wikipedia article. The contents are available under the CC BY-SA 4.0 license.
comments so far.
Comments
arrow-left arrow-right arrow-up arrow-down instagram whatsapp myspace quora soundcloud spotify tumblr vk website youtube stumbleupon comments comments pandora gplay iheart tunein pandora gplay iheart tunein itunes