Quantcast
CKZH
Germany
21 views this week
Christian Kraft zu Hohenlohe-Öhringen

Christian Kraft zu Hohenlohe-Öhringen

German politician
The basics
Quick Facts
Intro German politician
A.K.A. Christian Kraft Prinz zu Hohenlohe-Öhringen
Countries Germany
Occupations Politician
Gender male
Birth 21 March 1848 (Öhringen)
Death 14 May 1926 (Somogyszob)
Star sign Aries
Politics Free Conservative Party
Family
Father: Hugo zu Hohenlohe-Öhringen
Siblings: Maximilian of Hohenlohe-Öhringen Hugo Prinz zu Hohenlohe-Öhringen
Education University of Bonn
The details
Biography

Cristiano Kraft di Hohenlohe-Öhringen (Öhringen, 21 marzo 1848 – Somogyszob, 14 maggio 1926) è stato Principe di Hohenlohe-Öhringen e Duca di Ujest, nonché politico e industriale tedesco.

Biografia

Cristiano Kraft era figlio del Principe Ugo di Hohenlohe-Öhringen e di sua moglie Paolina von Fürstenberg. Egli iniziò la propria carriera di studi dapprima nell'Accademia dei Cavalieri di Liegnitz. Successivamente studiò giurisprudenza a Bonn a partire dal 1870. Si sposò morganaticamente con la Contessa Ottilia Lubraniec Dambski, dalla quale non poté avere figli legittimi.

La fortuna economica

Alla morte del padre, ereditò anche l'enorme impero industriale che il suo augusto predecessore aveva costruito a metà Ottocento, ma egli aveva progetti nuovi per questo commercio: innanzitutto vendette tutte le miniere dell'Alta Slesia volute dal padre e si concentrò nella specifica produzione di zinco. Tra il 1899 ed il 1917 vennero aperte molte nuove miniere. Nel 1905 gli Hohenlohe-Öhringen posero la sede delle loro attività estrattive a Hohenloherhütte. Nel 1913 l'azienda estraeva circa 37 milioni di tonnellate di roccia, dalla quale si traevano circa quattro milioni di tonnellate di prodotto finito, incrementando progressivamente anche il numero dei lavoranti che dai 7.244 del 1891, passarono a circa 10.000 nel 1913.

La spesa annua per il mantenimento di questo enorme apparato industriale era di circa 44 milioni di marchi annui, ma si conta che il fatturato fosse di quattro volte tanto. Per questi fiorenti guadagni venne costituita anche una compagnia commerciale definita Fürstentrust, che però minacciò di crollare con la crisi generale delle banche nel 1909 e venne salvata per intervento del Kaiser Guglielmo II di Germania.

Nel 1912 la famiglia di Cristiano Kraft godeva di una fortuna complessiva di 151 milioni di marchi, una cifra considerevole che lo poneva come uno degli uomini più ricchi della Germania.

Politica

A parte le attività economiche, Cristiano Kraft fu anche molto attivo nel campo della politica tedesca della sua epoca. Egli fu infatti membro del parlamento imperiale e appartenne al partito conservatore, per il quale militò nelle legislature del 1880 e 1881 e dal 1883 al 1912. Inoltre egli si fece promotore e organizzatore con altri suoi parenti delle casate collaterali della famiglia degli Hohenlohe delle attività coloniali della Germania in Africa.

Ascendenza

Cristiano Kraft, Principe di Hohenlohe-Öhringen Padre:
Ugo, IV Principe di Hohenlohe-Öhringen, I Duca di Ujest
Nonno paterno:
Augusto, III Principe di Hohenlohe-Öhringen
Bisnonno paterno:
Federico Luigi, II Principe di Hohenlohe-Ingelfingen
Trisnonno paterno:
Enrico Augusto, I Principe di Hohenlohe-Ingelfingen
Trisnonna paterna:
Contessa Guglielmina Eleonora di Hohenlohe-Oehringen
Bisnonna paterna:
Contessa Amalia di Hoym
Trisnonno paterno:
Giulio Gebardo, Conte di Hoym
Trisnonna paterna:
Cristiana Carlotta di Dieskau
Nonna paterna:
Duchessa Luisa di Württemberg
Bisnonno paterno:
Duca Eugenio di Württemberg
Trisnonno paterno:
Federico II Eugenio, Duca di Württemberg
Trisnonna paterna:
Margravia Federica Dorotea di Brandeburgo-Schwedt
Bisnonna paterna:
Principessa Luisa di Stolberg-Gedern
Trisnonno paterno:
Cristiano Carlo, Principe di Stolberg-Gedern
Trisnonna paterna:
Contessa Eleonore Reuss zu Lobenstein
Madre:
Principessa Paolina di Fürstenberg
Nonno paterno:
Carlo Eccardo II, Principe di Fürstenberg
Bisnonno paterno:
Principe Carlo Aloisio di Fürstenberg
Trisnonno paterno:
Carlo Eccardo I, Principe di Fürstenberg
Trisnonna paterna:
Contessa Maria Giuseppa di Sternberg
Bisnonna paterna:
Principessa Maria Elisabetta di Thurn und Taxis
Trisnonno paterno:
Alessandro Ferdinando, III Principe di Thurn und Taxis
Trisnonna paterna:
Principessa Maria Enrichetta di Fürstenberg
Nonna paterna:
Principessa Amalia di Baden
Bisnonno paterno:
Carlo Federico, Granduca di Baden
Trisnonno paterno:
Federico, Principe Ereditario di Baden-Durlach
Trisnonna paterna:
Principessa Amalia di Nassau-Dietz
Bisnonna paterna:
Baronessa Luisa Carolina Geyer von Geyersberg
Trisnonno paterno:
Luigi Enrico, Barone Geyer di Geyersberg
Trisnonna paterna:
Contessa Massimiliana Cristiana di Sponeck

Altri progetti

Altri progetti

Controllo di autoritàVIAF (EN47527122 · ISNI (EN0000 0000 2138 7348 · GND (DE116955058
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie
The contents of this page are sourced from Wikipedia article. The contents are available under the CC BY-SA 4.0 license.
comments so far.
Comments
References
http://isni.org/isni/0000000021387348
https://commons.wikimedia.org/wiki/?uselang=it
https://commons.wikimedia.org/wiki/Category:Christian_Kraft_zu_Hohenlohe-%C3%96hringen?uselang=it
https://d-nb.info/gnd/116955058
https://viaf.org/viaf/47527122
arrow-left arrow-right arrow-up arrow-down instagram whatsapp myspace quora soundcloud spotify tumblr vk website youtube stumbleupon comments comments pandora gplay iheart tunein pandora gplay iheart tunein itunes